In questo momento stai vedendo il percorso dei Castelli della Loira in camper: Chambord, il più grande castello della Loira + altri 8 castelli
Castelli della Loira in camper con sosta al castello di Chambord

Itinerario dei castelli della Loira in camper: Chambord, il più grande castello della Loira + altri 8 castelli

Scopri il percorso dei Castelli della Loira in camper, auto o da solo con la grande famiglia Instagramer @xirivica. Un viaggio che ti farà innamorare attraverso il racconto di un viaggio nella grande Francia dei castelli più eleganti e imponenti.

Itinerario dei castelli della Valle della Loira in camper attraverso 9 castelli essenziali

Mappa dei castelli della Loira

Mappa dei castelli della Loira

Il percorso dei 9 castelli essenziali della Loira

Lo Château de Chambord, il più grande castello sulla rotta dei castelli della Loira in camper

Alcuni consigli precedenti per visitare il Castello di Chambord e per il percorso dei Castelli della Loira in camper

  • Per vedere bene i castelli: Non dimenticare mai il file motivo, Loro sono fantastici. E ricorda, se vuoi visitare il All'interno dei Castelli riserva 2 ore.
  • Fare i castelli della Loira con i bambini: Richiedi informazioni sul terreno di gioco che nascondono molti dei castelli, animano la visita dei più piccoli.
  • Se porti delle biciclette: Trovate informazioni sulle piste ciclabili per visitare la zona, sono bellissime, e faranno divertire tutta la famiglia.
  • Il percorso dei castelli della Loira in camper o camper: Approfitta dei servizi per camper ogni volta che c'è disponibilità, non sempre troverai un'area in zona da visitare, anche se tutti i castelli sono molto vicini.

La nostra visita al castello di Chambord in camper, uno degli elementi essenziali del viaggio attraverso i castelli della Loira in camper con bambini

Abbiamo lasciato la Disney a mezzogiorno con l'intenzione di essere al Castello di Chambord a metà pomeriggio.

Stiamo andando pieni di grigio, i poti quasi straripanti e senza una goccia d'acqua, la zona di Chambord ha tutto. Dopo aver mangiato una buona marmellata di chi non si è dimenticato, siamo arrivati ​​a Chambord e SORPRESA !!!!!

Siamo arrivati ​​alla zona dei camper di Chambord

La macchina in zona non funziona quindi non possiamo fare servizi. Con la disperazione in superficie, abbiamo deciso di cercare informazioni sulla zona per il giorno successivo. Manteniamo la calma, cenita e domani lo risolviamo.

Via verde del Loire e Chambord in bicicletta

Il giorno dopo abbiamo scaricato le bici e abbiamo deciso di goderci la pista ciclabile che troviamo preziosa per tutte le informazioni che abbiamo trovato, il risultato è spettacolare.

Il giro in bicicletta fino al primo villaggio è incantevole. Si snoda lungo un sentiero tra alberi e attraversando ruscelli da piccoli ponti che salgono discretamente in mezzo al fitto bosco.

Giunti al paese troviamo un'area di servizio di proprietà del paese. Abbiamo bisogno di "JETONS" per fare servizi. Compriamo i jetons al panificio del villaggio e torniamo a Xirivica.

Nel pomeriggio e con tutti i servizi fatti al camper, è ora di visitare il bellissimo e imponente Castello di Chambord.

Visita al Castello di Chambord

Abbiamo lasciato la Xirivica parcheggiata nella zona dei camper e abbiamo deciso di visitare il castello in bicicletta.

Abbiamo visitato tutti i giardini (che sono enormi) in bicicletta godendoci una giornata spettacolare.

Un po 'di storia sul castello di Chambord

È considerato il "castello" più visitato di tutta la Loira. In stile rinascimentale francese, Francesco I ne ordinò la costruzione nel 1519 come residenza di caccia, ma presto divenne il progetto più ambizioso e costoso commissionato da un monarca. Gli alti costi di costruzione di questo castello costrinsero il monarca ad aumentare le tasse alla città per poter coprire le spese sostenute per la sua costruzione.

La costruzione terminò 30 anni dopo, interrotta in varie occasioni da problemi economici e militari e dal rapimento di bambini in Spagna.

Una volta terminato, il monarca vi trascorse solo 42 giorni del suo regno, poiché si lamentava di avere le correnti d'aria e preferiva le stanze di Amboise o di Blois.

Alla costruzione di questo castello è intervenuto anche Leonardo Da Vinci, amico personale del monarca, che ha progettato la scala a doppia elica che possiamo trovare al centro del castello e che è una delle grandi e curiose rivendicazioni del castello, dove nessuno era sulla scalinata .

Castelli della Loira in camper con sosta al castello di Chambord

Château de Chambord in camper: pernottamento e servizi

 ZONA CAMPER DI CHAMBORD

Area camper Chambord: vicino al castello e ai suoi giardini. 

Dalle trame si vede il Castello. Di notte lo accendono ed è assolutamente preciso e molto bucolico.

 La zona dispone di tutti i servizi compresa l'elettricità (se funzionano: P). Nel caso in cui i servizi non funzionino all'ingresso del paese, hai un'area di servizio che funziona con i JETONS (gettoni che si acquistano nei negozi del paese). Queste aree sono solitamente di proprietà della gente e devono essere consumate in città per acquistare i JETONS. Abbiamo JETONS di 4 tipi diversi. Ci sono molte di queste aree in tutta la Francia. 

Un consiglio, non dimenticate di godervi le piste ciclabili che esistono in zona, sono fantastiche e perfette per tutta la famiglia.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Fare clic per votare questa voce!
(Voti: 3 Media: 5)

Lascia una risposta