La Garrotxa in camper o camper
Terreni vulcanici scoperti durante la fuga del camper Garrotxa

La Garrotxa in camper o camper

[Totale: 5   Media: 4.6/ 5]

Guida pratica su questa fuga alla Garrotxa in camper o camper

Successivamente, ti invitiamo a leggere la nostra esperienza. Esperienza su una eFuga a La Garrotxa in camper o camper. Fuga in famiglia nella zona vulcanica di Santa Pau e nella zona delle gole di Carrilet de la Valle d'Hostoles.

Se vuoi fare un viaggio o una vacanza in famiglia, un successo sarà La Garrotxa in camper o camper. I suoi molteplici paesaggi, le sue molteplici attività e la sua buona gastronomia faranno innamorare grandi e piccini.

Per questo motivo, ti invitiamo a prendere un itinerario per il fine settimana in questa zona imbattibile. Per questo spiegheremo la nostra esperienza viaggiando in camper, con i bambini e con il nostro cane Max. Continua a leggere.

 

Fine settimana. Dal venerdì pomeriggio alla domenica

Parcheggio della vecchia stazione ferroviaria di Sant Feliu de Pallarols

(GPS: N 42 ° 4'40.44 "E ° 30'20.592" 42.077900,2.505720)

Popolazioni sulla rotta per La Garrotxa in camper o camper:
 
  • Sant Feliu de Pallerols
  • Les Planes d'Hostoles
  • Santa Pau
  • Bicicletta sulla greenway del Carrilet da Sant Feliu de Pallerols a Les Planes d'Hostoles (circa 12 km andata e ritorno)
  • Goditi un bagno nel Fiume Brugent e le sue goles (Poetí, Molí d'en Murris i el de Les Planes) durante il sentiero Carrilet sopra descritto
  • Vai fino a castello d'Hostoles
  • visita incantevole villaggio di Sant Feliu de Pallerols
  • Scopri il città medievale di Santa Pau
  • Esplorare la Croscat e / o vulcano Santa Margarida
  • Escursioni da la Fageda d'en Jordà

Parcheggi e pernottamenti per ordine effettuato sulla tratta Garrotxa in camper o camper:

  • Parcheggio Carrilet e pernottamento a Sant Feliu de Pallarols. GPS: N 42 ° 8'50.2116 "E 2 ° 34'5.4012" 42.147281,2.568167 
  • Parcheggio e pernottamento a Santa Pau: GPS: N 42 ° 8'50.2116 "E 2 ° 34'5.4012" 42.147281,2.568167 
  • Parcheggio vulcani di Croscat e Santa Margarida. GPS: N42 ° 8'52.4688 "E2 ° 32'37.5792" 42.147908,2.543772 
  • Parcheggio Fageda d'en Jordà. GPS: N42 ° 9'17.64 "E2 ° 30'57.312" 42.154900,2.515920 

Totale: 35 €

  • Benzina (da St. Pere de Vilamajor (Barcellona): € 20
  • Shopping / catering: € 15

Sintesi della fuga di Garrotxa in camper o camper

Questo è il riassunto di questa vacanza a La Garrotxa in camper verso l'area vulcanica di Santa Pau e l'area delle gole di Carrilet de la Valle d'Hostoles:

  • Venerdì pomeriggio: Arrivo e visita di Sant Feliu de Pallerols + Pernócta
  • Sabato: Pista ciclabile lungo la Greenway Carrilet fino a Planes d'Hostoles con visita alle Gorg del Poetí, picnic e bagno nel fiume + viaggio di 20 minuti a Santa Pau + Arrivo e visita di Santa Pau + Pernócta
  • Domenica: Itinerario al vulcano Croscat + Itinerario attraverso la Fageda d'en Jordà + Ritorno a casa

Suggerimenti per questa vacanza

  • Inverno e inizio primavera Sono i periodi migliori dell'anno se non vuoi la folla o vuoi pagare il parcheggio
  • Autunno il periodo migliore se vuoi vedere la Fageda d'en Jordà con la sua massima espressione di colore.
  • Verano se quello che vuoi è un bel bagno nelle rinfrescanti piscine della Vall d'Hostoles

1 Guarda Sant Feliu de Pallarols. Il suo centro storico ti sorprenderà. È una bellissima città! Passeggia lungo la riva del fiume godendoti il ​​suo paesaggio.

 Successivamente, in un'escursione a prezzi accessibili hai il vulcano di Sant Marc da visitare e in 15-20 minuti l'intera area vulcanica di Santa Pau con la quale hai appena completato un grande fine settimana (vedi il post su Santa Pau, fuga medievale, magica e lunare).

2 Essenziale per questa vacanza a La Garrotxa in camper, ti consigliamo di fare il ruta di Sant Feliu de Pallarols a Les Planes d'Hostoles in bici o camminando sul Carrilet greenway. 

Si tratta di un percorso con poco dislivello e un giro di poco inferiore 12 km. Troverai uno splendido paesaggio di fiumi, montagne, tunnel, ponti di legno e muri di pietra. È un percorso adatto a tutti i tipi di condizioni fisiche. 

All'arrivo a Les Planes d'Hostoles ci sono diversi ristoranti con menu a buon prezzo (€ 12-16 weekend). Nel mezzo della città c'è un piccolo supermercato.  Soprattutto trasportare catene per legare le bici, acqua, cibo e sosta per fare escursioni e godersi la zona.

3 Portare via costume da bagno e stivaletti a questa vacanza a La Garrotxa in camper. Se è buono, avrai molte possibilità di fare il bagno nelle diverse pozze d'acqua dei piani d'ostelli

Nel fiume che costeggia la strada del Carrilet o nel Gorga del Poetí (dove puoi vedere le lontre con fortuna), non dovrai toglierti di mezzo dal Carrilet. La Gorga del Poetí si trova proprio all'ingresso dei Planes d'Hostoles, prima di raggiungere la vecchia stazione ferroviaria. Devi solo scendere alcune scale e puoi fare un buon bagno.
La Gorga del Molí d'en Murris si trova a 25 minuti a piedi dalla greenway. Quello di Planas a 15 minuti (è possibile accedervi anche dal parcheggio del cimitero, all'ingresso di Les Planes d'Hostoles). Sono spettacolari e sono tutti molto ben segnalati. Buon appetito e un bel bagno rinfrescante!

4 A piedi dalla greenway e 15 minuti a piedi, c'è anche una bella escursione: la Castello d'Hostoles. Lo troverai ben segnalato.

5 Ricorda che lo sei Vietato raccogliere pietre vulcaniche. Proviamo a rispettare questo posto meraviglioso in modo che tutti possiamo goderlo per generazioni.

6 Santa Pau non è solo un comune di vulcani e boschi di faggi. Santa Pau è una bellissima città medievale, degno di una visita completa. Il suo castello, i suoi edifici e il suo paesaggio vi trasporteranno in un'altra epoca. Scatta una foto dal tuo punto di vista e guarda il paesaggio di fronte a te sul retro del castello. Ti sorprenderà!

7 Dalla parcheggio dei vulcani, sulla strada, prima di raggiungere Santa Pau, li hai segnalati. Uno è Santa Margarida con un eremo romanico nel suo cratere. L'altro, il Croscat, unico per la sua fossa, poiché era stato uno sfruttamento dell'argilla (con cui venivano realizzati i campi da tennis).

 Il Croscat ti trasporterà in un paesaggio lunare pieno di colori diversi a causa dell'ossidazione della lava. È stato l'ultimo vulcano in eruzione sulla penisola (11.000 anni fa)! Sia l'una che l'altra saranno una grande scoperta.

8 Non puoi lasciare Santa Pau, durante questa vacanza alla Garrotxa in camper, senza comprare il loro "Fèssols de Santa Pau" con denominazione di origine. 

Una varietà di fagioli dal sapore molto delicato, nati da terre vulcaniche che li rendono unici. Lasciali in ammollo per 12 ore e poi cuocili a fuoco lento per un'ora e un quarto, spaventando di tanto in tanto l'acqua (versando acqua fredda). Saranno deliziosi!

Passeggia lungo le rive del fiume Brugent a Sant Feliu de Pallarols godendo il suo scenario e crea il tuo circuito di geocoaching con i bambini, lo adoreranno! Hai il pannello informativo per il circuito di geocoaching nel parcheggio della vecchia stazione ferroviaria di Sant Feliu.

2 Ti proponiamo, durante questa vacanza alla Garrotxa in camper, fare la ruta di Sant Feliu de Pallarols a Les Planes d'Hostoles in bici o camminando sul via verde di Carrilet. 

È un percorso molto adatto per i bambini. Il viaggio di andata e ritorno è di 12 km, che con diverse fermate lungo la strada per fare il bagno nel fiume o le gole diventano sopportabili per un bambino di circa 5 anni. 

Non è consigliabile il percorso per i bambini di età inferiore a 5 anni, a meno che non siedano in un seggiolino per bambini o in un carrello o bastone collegato da un adulto. Quello che facciamo con Anna, che ha 3 anni, è prendere la sua bicicletta per un po 'e quando si stanca, legala con un lucchetto da qualche parte e poi portala nel carrello. 

Per noi il meglio è senza dubbio il carrello trascinato da una bicicletta, dove oltre a trasportare i più piccoli in sicurezza, può essere utilizzato per trasportare zaini, ecc.

3 La la migliore gorga per i più piccoli è quella del Poeta. Gorga in cui non dovresti deviare o camminare dalla via verde del Carrilet, se fai il percorso precedente. È anche una gorga non molto profonda (anche se attenzione ai piccoli che non arriveranno!) E che con pazienza puoi vedere le lontre.

4 Da Santa Pau, puoi visitare il Fageda d'en Jordà. Una faggeta molto magica, nata da un flusso di lava raffreddato proveniente dal Croscat.

 Un bel posto dove passeggiare, dove puoi entrare Carrozza (€ 9 l'adulto o 7 bambini), dove è possibile visitare la cooperativa La Fageda, dove le persone con disabilità producono prodotti lattiero-caseari con grande cura o dove si può andare alla fattoria che le dà il nome e che ora è un centro di conservazione botanica. Tutte queste attività delizieranno i bambini.

1 Aggiungi la panna idratante in zampe il tuo peloso se sta per fare il percorso in bici con te, eviterà di bruciarli sui pezzi di asfalto che ci sono.

Ricordati di inserire il collare del tuo cane con permanente il suo nome e tu telefono, non si sa mai se si può sfuggire a una svista e anche se ha un chip il sistema tra ANICOM e AIAC di scambio di dati non funziona (lo so per esperienza).

Non c'è non proibito cani nelle gole o nel fiume, così ti divertirai.

Sebbene il tuo cane sia socievole e buono, ricorda che un altro cane potrebbe non esserlo o che potrebbero esserci persone e bambini che hanno paura di lui. Prendi legato i

1 Il punto di partenza di questo Fuga da Garrotxa in camper che ti offriamo, è il vecchia stazione ferroviaria di Sant Feliu de Pallarols. Lì puoi parcheggiare e rimanere a piedi sulla greenway Carrilet con il tuo camper o camper. 

Ci sono servizi igienici 24 ore su XNUMX, un bar molto carino in cui si trova anche il punto di informazioni turistiche e dietro di te troverai il fiume, con l'area occasionale in cui immergerti.

2 Nella parea attrezzata all'ingresso di Santa Pau, dove ti consigliamo di passare la notte, ci sono tavoli da picnic e immondizia, ma non c'è altro servizio. Da lì al centro storico ci sono solo 5 minuti. E in 2 minuti hai una panetteria tra gli altri negozietti.

3 Dormi nel Parcheggio Fageda d'en Jordà o in quello dei vulcani ha uno svantaggio principale: il rumore della strada. Vai a quello all'ingresso della città, il tuo riposo sarà garantito.

4 In alta stagione sono parcheggi sia per Fageda che per i vulcani pagamento.

Storia della fuga alla Garrotxa in camper o camper

1 ° giorno: arrivo e visita a Sant Feliu de Pallerols

Sono le 16:30 quando prendiamo i bambini da scuola e ci dirigiamo verso Sant Feliu de Pallerols. 

In poco meno di un'ora abbiamo raggiunto la nostra destinazione iniziale a Questa fuga alla Garrotxa in un camper che abbiamo programmato.

Parcheggiamo nel parcheggio della vecchia stazione ferroviaria, dove troviamo un bar e l'ufficio informazioni turistiche, nonché i bagni che saranno aperti 24 ore.

La via verde del carrilet passa poco più avanti e non molto lontano possiamo vedere come vicini una fabbrica di salsicce, il fiume con una bellissima passeggiata, la foresta e la città.

Abbiamo deciso di uscire per visitare la città. Passeggiamo per i vicoli intorno al suo fiume e scopriamo la sua leggenda di «Pescallunes» (cercatori di pesci). 

La gente del comune è chiamata pescallunes a causa di quella leggenda in cui un pescatore ha cercato di pescare la luna.

È una cittadina affascinante, ci sorprende enormemente.

I nostri bambini adorano passeggiare lungo il fiume dove osservano tende e anatre. La profondità non è molto alta e l'acqua è cristallina, ti fa venire voglia di fare il bagno. Peccato che sia tardi ed è freddo!

Dopo il giro andiamo al camper, ceniamo e andiamo a letto presto.

2 ° giorno: pista ciclabile attraverso Carrilet, gorgas e Santa Pau

Sono circa le 10 quando tutta la famiglia parte con le bici verso Les Planes d'Hostoles.

Arnau prende la sua bici, ha 6 anni e sappiamo già che 12 km li faranno bene. 

Anna, 3 anni, ma sappiamo che complicherà le cose. Vuole andare con la sua bicicletta, con la quale va con le ruote. 

Prendiamo la macchina con noi in previsione che prima piuttosto che dopo si stancherà della sua bici e preferirà il carrello.

Un grande successo All'uscita di Sant Feliu è già stanca, e in un piccolo parco lì c'è leghiamo la sua bici a un lampione.

Continuiamo, e poiché il sentiero è in discesa (anche se molto leggero), si fa in un attimo.

Attraversiamo splendidi paesaggi, con vista sui vulcani e sul Castillo d'Hostoles. Tra ponti e gallerie il tour è divertente.

Quando abbiamo percorso circa 4 km, iniziano ad apparire le indicazioni per la gola di Les Planes e poi per il Molí d'en Murris e il Castillo d'Hostoles. 

Infine, appare il Gord del Poetí, proprio all'ingresso di Les Planes d'Hostoles. 

All'ingresso di Les Planes d'Hostoles abbiamo deciso di andare al centro del paese per comprare qualcosa da mangiare e riposarci un po 'in un parco giochi.

Sono le 12 quando stiamo già tornando. Questa volta durante il turno (in salita, anche se con una leggera differenza di altezza) assumeremo delle soste per far riposare i bambini.

La prima tappa: la gorg del Poetí. La seconda fermata sul fiume per mangiare, dove c'è un tavolo da picnic e siamo già molto vicini a Sant Feliu de Pallerols. E il terzo, per raccogliere la bici di Anna.

Sono le 15:XNUMX quando arriviamo al camper. È stata una giornata facile, senza problemi, molto piacevole, soleggiata ma con ombra e acqua.

Dopo aver fatto un caffè nel bar della stazione e aver riposato un po ', abbiamo deciso di partire per Santa Pau.

In 20 minuti abbiamo raggiunto il parcheggio all'ingresso di Santa Pau, che è pieno di furgoni e camper. 

Fanno una fiera dei prodotti artigianali e dimostra che ha attratto molti colleghi.

Ci godiamo Santa Pau, una bellissima città medievale, la sua fiera e i suoi negozietti. E dopo aver fatto l'acquisto dei "fèssols de Santa Pau" e di una "llonganissa", tra gli altri, andiamo al camper per riposare dalla giornata.

3 ° giorno: vulcano Croscat e Fageda d'en Jordà

Dopo una buona colazione partiamo per il parcheggio dei vulcani.

 Attualmente è gratuito, mentre siamo ad aprile, ma in alta stagione è necessario pagare circa € 4. 

Abbiamo deciso di fare il percorso verso il vulcano Croscat, che sappiamo non lascerà i bambini indifferenti a causa del suo paesaggio colorato, dove assomiglia alla luna. Il percorso è breve e molto conveniente per Anna, che ha 3 anni. 

In mezz'ora raggiungiamo il punto informativo per l'area vulcanica, poco prima dell'area del pozzo del vulcano. 

C'è una piccola mostra che aiuta tutti a comprendere la storia di Croscat, una vecchia fattoria di argilla con cui sono stati realizzati i campi da tennis.

E dopo una buona indagine e scoperto nel terreno dell'argilla Croscat, apriamo la strada per tornare al camper.

Lì mangeremo e ci riposeremo un po 'prima di andare alla Fageda d'en Jordà, dove finiremo la giornata domenica.

Una giornata di paesaggi spettacolari e scoperte insolite che non vediamo l'ora di rivedere presto.

Verso le 18:XNUMX partiamo per Sant Pere de Vilamajor. Tornando a casa per fare le valigie e la prossima settimana.

 

Articoli correlati sulla Garrotxa in camper o camper ...

Non perdere questi post per completare la preparazione di questa vacanza

Speriamo che questa vacanza ti sia piaciuta tanto quanto noi. Non esitate a scriverci se avete domande. Saremo felici di aiutarti.
Famiglia Kucavana
sommario
Articolo Nome
La Garrotxa in camper o camper: gole, vulcani e bici
Descrizione
La Garrotxa in camper o camper: gole, vulcani e bici
Autore
Editore Nome
Kucavana
Editore Logo

Lascia una risposta