In questo momento stai vedendo Ligrones in viaggio. Come viaggiare in camper solo con un biglietto di sola andata
Kucavana. Ligrons in rotta. Come viaggiare in camper con un biglietto di sola andata

Ligrons in rotta. Come viaggiare in camper con un biglietto di sola andata

Vi presentiamo Carla e David, i genitori del Ligrons.  Loro lo amano viaggiando come una famiglia in il tuo camper. Insieme al figlio Roberto e alla figlia Greta, hanno lasciato Tenerife un anno fa con Van, solo con "biglietto di sola andata". Sono coraggiosi. Hanno osato fare una grande svolta nella loro vita e non se ne pentono.

Hanno venduto i loro averi, hanno lasciato la loro casa in affitto e stanno guadagnando tempo con i loro risparmi. Stanno cercando lavori delocalizzati per poter vivere dove vogliono per tutto il tempo che vogliono. Vivono in movimento. La sua formula magica: famiglia, soddisfazione, lavoro e divertimento. Tutti insieme. In questo momento, la famiglia sta completando un progetto a Lleida e molto presto partiranno per Granada, dove stanno organizzando un raduno di famiglie di worldschooler.

Come hai iniziato la tua avventura?

L'istruzione dei nostri figli è stata l'ultimo pezzo del puzzle. A Tenerife andarono in una scuola libera. Questo tipo di educazione / genitorialità ti fa guardare nel profondo. Offrite ai vostri figli qualcosa di diverso da ciò con cui siamo cresciuti, quindi per poterlo dare richiede apprendimento o meglio disimparare per l'adulto. Ci ha portato a questa ricerca interiore di ciò che vogliamo fare, come e dove. Volevamo la stessa cosa che stavamo offrendo ai nostri figli e quello era il momento. Tutto questo si è aggiunto al fatto che volevamo lasciare Tenerife per poterci muovere più liberamente con il furgone.

Cos'è successo al tuo lavoro? Telelavoro? Hai un permesso di assenza?

David è stato licenziato un anno prima di partire. Io, Carla, stavo finendo il mio dottorato e in quel momento abbiamo concordato che non avrebbe cercato un lavoro in modo che potessi ottenere un controllo sul dottorato e finire e poi ... andare in viaggio sul furgone mentre cercavamo una scuola che ci piaceva mentre reinventavamo noi stessi. Quello era il piano iniziale ... Ora stiamo creando lavori delocalizzati. Lo scorso novembre abbiamo lanciato https://geckocamper.com/, Dove David fornisce consulenza elettromeccanica online e fornisce assistenza nella ricerca e nell'acquisto di veicoli e camper.

Ho diversi progetti in corso. Sto per aprire un negozio www.madeinthevan.com con @madeinthevan che per ora può essere seguito su Instagram e Facebook. Non siamo ancora economicamente sostenibili, guadagniamo molto poco. Continuiamo a vivere di risparmi, ma questo è il momento che stiamo acquistando per produrre la vita che vogliamo.

Dicci qual è la parte più difficile del viaggio ... il fatto di lasciare la zona di comfort?

La cosa più difficile è soddisfare le esigenze di tutti in ogni momento. Siamo in quattro e la cosa più importante per noi è che stiamo tutti bene. Partendo da questa idea di base del sentirsi bene, la cosa più difficile è organizzarsi per far lavorare ogni adulto con i bambini tutto il giorno. Sappiamo come risolvere questo problema perché visualizziamo come vogliamo muoverci: lentamente in un furgone e facendo stagioni casalinghe di almeno 3 mesi e che bambini Andare in scuole alternative ovunque ci troviamo, quindi avremo tutti il ​​nostro tempo e spazio e copriremo anche la domanda di animali domestici ..., eh, eh, eh.

Tutti i viaggiatori a lungo termine trascorrono i primi mesi. All'inizio tutto è un uragano, perché quando lasci la tua zona di comfort senza lasciare nulla a cui tornare e guardando semplicemente avanti, quello che trovi è con te. E quasi nessuno è preparato perché viviamo disconnessi da noi stessi dalla nascita, impegnati nel portare a termine compiti e obiettivi.

 

Come gestisci le finanze familiari e che consiglio daresti alle altre famiglie che seguono i tuoi passi?

Alla partenza avevamo risparmi limitati. Calcoliamo che ci darebbero per più di un anno e mezzo senza inserire nulla e lasciare un backup per iniziare da zero altrove. Ci siamo resi conto che abbiamo già vissuto senza spendere troppo quando vivevamo in una casa con una routine comune perché ora abbiamo quasi le stesse spese. Abbiamo bisogno di una media di € 1.000 al mese e ti assicuro che è molto stretto.

Con quel budget, devi dimenticare di vivere come turisti ...

Effettivamente. Quando ci spostiamo non siamo turisti che visitano tutto ciò che è pagabile, né acquistano souvenir, vestiti, ecc., A meno che non abbiamo bisogno di qualcosa. Inoltre, nel furgone! Non ci sta bene !!

Ad oggi continuiamo con risparmi, sebbene la visione sia cambiata. Abbiamo investito il backup nel progetto che David sta facendo, al quale puoi dare seguito @camperizatufvan, Instagram e Facebook. Speriamo di recuperarlo entro la fine dell'anno e continuare il nostro viaggio privato. Proprio come i miei progetti. Speriamo che vedano la luce all'inizio dell'anno.

Scopri quali sono le tue spese mensili attualmente in una vita normale con casa, scuola, routine, attività, ecc.? Qui è necessario includere l'affitto, l'ipoteca, il cibo, internet, i telefoni, le spese fisse, ecc.

Se smettessi di entrare oggi, per quanto tempo potresti vivere con il livello in cui vivi adesso?

Prevedi qual è il tuo viaggio, fai un bilancio di quanto ti costerebbe e vedi se riesci a prenderlo e per quanto tempo.

Non dimenticare le spese annuali come assicurazione sanitaria, assicurazione auto e ITV. Includere anche il costo di voli, visti, tenere conto dei pedaggi ...

Indaga sulle piattaforme di lavoro se vuoi lavorare su strada.

Piattaforme di tipo Scambiocasa, se hai una casa e quindi puoi scambiarla. E il noto Couchsurfing, non solo per rimanere, ma per la gente locale che ti guida o ti dice dove andare in ogni luogo.

Se fai un lungo viaggio in famiglia, la comunità è importante, quindi contattare altre famiglie può essere utile, sia per i bambini che per gli adulti. Altrimenti, alla fine viaggi e ti sollevi da solo, e questo è molto difficile.

Diamo uno sguardo indietro, com'è stato il tuo primo viaggio in camper o camper?

I miei genitori avevano un T2 T3. E nel caso di David, i suoi genitori avevano una roulotte dove viaggiava con il suo XNUMX [email protected], i suoi genitori e un cane di nome troika. Da adulti in coppia abbiamo comprato il nostro primo furgone nel 2010, una Vw T4. Anche se l'anno prima abbiamo fatto un viaggio all'AC dei genitori di David.

Una città speciale per te ...

Torla e le montagne di Ordesa. Possiamo tornare indietro mille volte senza stancarci.

Se andassi agli X Factor, quale canzone canteresti?

Non ho mai visto lo spettacolo, ma potrei cantare qualsiasi canzone di messa a punto hahaha.

Il tuo aneddoto di viaggio migliore ...

Nel secondo viaggio con il T4 verso la penisola, con Roberto a 4 mesi. Abbiamo gettato un lampione di un campeggio invertendo con il furgone !! Che spavento. Ci è stato detto che non era la prima volta. Uff ... l'assicurazione l'ha coperto.

Che camper hai adesso? Le sue due migliori caratteristiche?

Ora abbiamo una Mercedes Sprinter L2H2, la Ligroneta. È abbastanza piccolo da adattarsi quasi ovunque e abbastanza grande da far fronte bene. Ha la trazione posteriore ed è leggermente più alto rispetto agli altri furgoni di queste misure, permettendoci un migliore accesso ai luoghi che ci piacciono.

Se potessi inventare il camper o il camper 10 del futuro, come sarebbe?

Potrebbe essere ancora quello che abbiamo ora. Veramente. Lo progetterei con più spazio solo se potesse essere compresso quando volevo. Aggiungerei un bagno che scomparirebbe quando non in uso.  Haha.

 

Ti è piaciuto?

Puoi condividere il tuo commento qui sotto!

 

Lascia una risposta